Atto di schiavitù moderno

Dichiarazione moderna della Slavery Act 2020

introduzione

Questa affermazione è fatta ai sensi della Sezione 54 della Modern Slavery Act 2015. Descrive in dettaglio i passi che Clearhalo.com ha adottato - e sta continuando a prendere - per garantire che la schiavitù moderna e la tratta di esseri umani non si svolgano all'interno della nostra attività o catena di approvvigionamento . Questa affermazione dettagliClearhalo's Azioni per combattere la schiavitù moderna nella nostra catena di approvvigionamento dal 1 ° gennaio 2020 al 31 dicembre 2020.

 

Definizione della schiavitù moderna

La Ethical Trading Initiative (vedi www.ethicaltrade.org), un'organizzazione ombrello che aiuta le imprese a lavorare e trading eticamente, definisce la schiavitù moderna come un termine usato per descrivere una serie di questioni specifiche, tra cui il traffico di esseri umani, il lavoro forzato e obbligatorio schiavitù, schiavitù, servitù e le peggiori forme di lavoro minorile e schiavitù.

Clearhalo Ha un approccio a tolleranza zero a qualsiasi forma di schiavitù moderna. Ci impegniamo a agire in modo etico con integrità e trasparenza in tutti i nostri rapporti commerciali. Ci impegniamo inoltre a stabilire sistemi e controlli efficaci al fine di salvaguardare qualsiasi forma di schiavitù moderna che si svolge all'interno della nostra attività o delle nostre catene di approvvigionamento.

La nostra organizzazione

Clearhalo è un marchio di design con una visione per rendere un ottimo design accessibile a tutti. Collaboriamo con designer di talento e lavoriamo a stretto contatto con i fornitori di tutto il mondo per offrire ai consumatori mobili unici, prodotti per la casa e lo stile di vita a prezzi convenienti.


La nostra catena di approvvigionamento

Ci vuole un team globale di artigiani e produttori di mobili per creare i nostri prodotti. Non possediamo fabbriche ma collaboriamo solo con coloro che condividono i nostri valori. Ci impegniamo a costruire relazioni a lungo termine con i nostri partner chiave e le fabbriche in cui si svolgono la nostra principale produzione di produzione e prodotti (noti come unità di livello 1). Lavoriamo con oltre 200 unità di livello 1 in 18 paesi. Oltre al nostro ufficio di approvvigionamento europeo a Londra, abbiamo squadre locali nelle nostre principali regioni di approvvigionamento del Vietnam e della Cina. Queste squadre visitano regolarmente le nostre fabbriche.

I nostri processi di onboarding per i fornitori includono il requisito che tutti i nostri fornitori assumano una serie di impegni contrattuali per noi come parte dei termini e delle condizioni del fornitore che firmano. In base a questi Termini e Condizioni, i fornitori devono aderire a tutte le leggi applicabili che regolano il lavoro di lavoro e il lavoro legato; non deve in alcuna circostanza o su base, coinvolgere qualsiasi persona di età inferiore ai 15 anni; e deve mantenere adeguate condizioni di salute, sicurezza e benessere sul luogo di lavoro. I nostri fornitori accettano anche di assistere e collaborare con noi su eventuali controlli, audit e ispezioni di due diligence che possiamo intraprendere per verificare la loro conformità a tali impegni.


Le nostre politiche

Operiamo una serie di politiche interne per garantire che minimizziamo il rischio di danni associati alla schiavitù moderna e alla tratta di esseri umani nelle nostre operazioni di lavoro dirette, nonché a questioni correlate come condizioni di lavoro insoddisfacenti e discriminazione. Queste politiche sono anche progettate, più in generale, per garantire che stiamo conducendo affari in modo etico e trasparente. Queste politiche includono:

  • Politica di reclutamento. Conduciamo controlli di ammissibilità ai lavori per tutti i dipendenti a livello globale per salvaguardare contro la tratta di esseri umani o le persone costrette a lavorare contro la loro volontà.
  • Politiche dei dipendenti. Abbiamo politiche dei dipendenti in materia di salute e sicurezza, procedure di reclamo e anticorruzione.


Aggiornamenti dell'anno precedente e impegni per l'anno a venire


2020 azioni

Abbiamo fatto alcuni passi significativi nel 2020 per continuare la lotta globale contro la schiavitù moderna.

Capacità interna e costruzione di strategie

Abbiamo costruito un team di sostenibilità che comprende tre membri del team a tempo pieno, due dei quali sono focalizzati sulla sostenibilità della catena di approvvigionamento. Il team opera sia in modo proattivo che reattivo. Il team ha sviluppato processi per centralizzare i nostri dati e garantire un maggiore livello di visibilità e gestione della catena di approvvigionamento: questi processi includevano aggiornamenti su tutti i moduli della catena di approvvigionamento per fornitori nuovi ed esistenti, garantendo un livello più profondo di raccolta di informazioni sui nostri fornitori di partner. Anche la creazione della squadraClearhalo Focalizzare le risposte aziendali sui rischi moderni globali pertinenti che si sono verificati nel corso del 2020.

 

IlClearhaloIl team di sostenibilità ha creato e lanciato internamente la prima strategia di sostenibilità del business nel 2020.

Clearhalo.com riconosce che la sostenibilità non riguarda solo il nostro impatto sull'ambiente, ma anche il nostro impatto sulle persone e quindi i nostri piani delineaClearhalo's responsabilità sociale.Clearhalo è pienamente consapevole dello stretto legame tra persone e pianeti e comprende che la crisi climatica aggrava le questioni relative ai diritti umani, compresa la schiavitù moderna. Questo è il motivo per cui il nostro approccio alla sostenibilità è strategicamente multidisciplinare e garantisce che entrambi gli elementi siano ugualmente ponderati.


COVID-19

L'anno 2020 è stato punteggiato dalla pandemia di Covid-19. Una crisi globale che ha aggravato i moderni rischi di schiavitù esacerbando le vulnerabilità sottostanti che lo guidano - ad es. salari bassi, migrazione forzata e chiusure di fabbrica.Clearhalo  riconosce la nostra responsabilità nei confronti dei nostri lavoratori in prima linea e quindi ha preso provvedimenti per garantire la loro sicurezza economica e fisica:

    • Clearhalo non ha annullato alcun ordine durante il periodo 2020 che sono stati ritardati o altrimenti interessati dalla pandemia.
    • Clearhalo Invece ha continuato a lavorare con i fornitori per trovare soluzioni caso per caso.
    • Clearhalo, dove era sicuro farlo, ha continuato a visitare le nostre fabbriche partner per garantire che potessimo supportarli e monitorare le strutture di produzione.

Il 2020 è stato un anno di cattura per il nostro viaggio di sostenibilità aClearhalo E lo sappiamo comeClearhalo Continua a crescere a ritmo, che è fondamentale che il nostro approccio alla schiavitù moderna e ai processi associati si sviluppi a fianco di quella crescita.



2021 Intenzioni

Trasparenza

Nel 2020, ilClearhalo Il team di sostenibilità ha creato e lanciato la sua prima strategia di sostenibilità. Il 2021 si baserà su questa creazione rendendo pubblici un certo numero dei nostri obiettivi, uno dei quali è focalizzato sullo sviluppo di pratiche di approvvigionamento responsabili più solide. L'approvvigionamento responsabile si riferisce all'uso di materiali meno di grande impatto e anche al benessere dei nostri lavoratori della catena di approvvigionamento. La trasparenza è un pilastro chiave per le attività responsabili e quindi intendiamo riferire pubblicamente questi obiettivi, sul nostro sito Web. Maggiori dettagli sulla nostra strategia sono disponibili sulla nostra "sostenibilitàClearhaloPagineClearhalo.com

Attuazione delle politiche

Ci impegniamo a rivedere e aggiornare il nostro codice di condotta della catena di approvvigionamento, in linea con il codice base di base di base di trading etico riconosciuto a livello globale. Il nostro codice di condotta includerà un rigoroso divieto su tutte le forme di schiavitù moderna. Intendiamo sviluppare un'ulteriore suite di politiche di responsabilità. Questi includeranno una politica di approvvigionamento responsabile, che indicheràClearhaloI requisiti sono in termini di approvvigionamento di materie prime. Una volta completate, queste politiche saranno pubblicate pubblicamente.

 

Collaborazione

L'esecuzione di lavori collaborativi con esperti del settore e colleghi è un metodo fondamentale per affrontare gli abusi della catena di approvvigionamento. Pertanto, ci impegniamo a richiedere l'adesione all'ETI e partecipare attivamente all'interno di tutti i gruppi di lavoro pertinenti. L'ETI è un'organizzazione di appartenenza che comprende molteplici parti interessate tra cui sindacati, marchi e ONG. L'ETI e i suoi membri lavorano insieme per affrontare le molte complesse domande relative a quali passi le aziende dovrebbero prendere per commerciare eticamente e come fare una differenza positiva per la vita dei lavoratori, inclusa l'eradicazione della schiavitù moderna.


Diligenza dovuta

Formalizzare strumenti e meccanismi per valutare gli standard è una parte vitale della moderna eradicazione della schiavitù. Pertanto, ci impegniamo a rafforzare il nostro processo di consumo di fabbrica e fornitori e secondo una nuova strategia aziendale assicureremo che tutti i siti di livello 1 siano coperti da un audit sociale di terze parti. Verrà creato un processo di revisione per rivedere le azioni correttive e seguire il fornitore e i nostri team in regione per rimediare a qualsiasi problema.


Formazione

Un'azione fondamentale per il 2021 è aumentare la consapevolezza di individuare i segni della schiavitù moderna. Riteniamo che questo sia meglio avvicinati direttamente attraverso i nostri dipendenti e agenti in regione, compresi quelli che sono a terra e visitano regolarmente le nostre strutture di produzione. L'obiettivo è aumentare le competenze a livello aziendale nell'identificazione e nella prevenzione dei moderni rischi di schiavitù.